il pitecantropo

Ecco cosa succede a perdere il treno dell'evoluzione

The godfu*ker


-…u fattu, Don Nanu, è che ci sta ‘a crisi…
-‘A crisi? E cu minchia è sta crisi? Chiste sugnu minchiate, pitecantopu…
-In tutta cuscienza, Don Nanu…
-Vossignoria non ci tiene cuscienza…vossignoria tiene due gambe e due vrazza e tanticchia di ciriveddhu e ci bastassero chiste pè fare u travagghiu!
-Ma due vrazza longhe como le mie, Don Nanu, sugnu facili a vedersi mentre ci sfilo i pìccioli ai puvirazzi…
-E cu minchia ci disse che dev’essere vossia a sfilarci i pìccioli? Devono essere iddhi ca ce li devono dare. Di loro volontà. Mi spiegai?
-Si spiegò, Don Nanu, come sempre. Ma a mia mi chiange u cori…
-Minni futtu dellu cori! Chistu travagghiu nunnè pè picciotti cu u cori! O vossignoria preferisce ca sta voci dellu cori ci arriva alla Commissione?
-No Don Nanu, no! La Commissione no!
-E allora si levasse davanti alla minchia dottor pitecomeminchiasichiama!

-Baciamo le mani, Don Nanu…                           

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “The godfu*ker

  1. baciamo le mani pitecantopu.. o i piedi… minchia ma lei le mani dove le tiene?

  2. utente anonimo in ha detto:

    pithe,
    azzò,
    stu dialogo se legge e se capisce bbuono.
    chesta cchiù è nu dialetto, a me me pare na lengua: na lengua overa.

    aggio liggiuto n’atu piezzo, na poesia, in sardo, e è stato cchiù difficile a capire, ma chesto nun è nu problema.

    ‘e dialette, lengue cchiù piccerelle, pecchè regionali, a me piaceno tutte quante. ‘a lengua piccerella, cioè la dialettale, fa parte d’a storia ‘e chillu popolo. abbandonara la lingua del latte materno, significa
    disconoscere le proprie radici. ma chisto nun è na chiacciera ncoppa ‘a memoria. semmai sulla crescita individuale e comunitaria e, pirciò, nazionale. o no?

    Scarpantibus.
    Ciao.

  3. @filo: mi creda filo, è un casino. qua chi stava abbascio è salito ngoppa e chi stava ngoppa è sceso abbascio. lo stomaco al posto del core; questi se n’è iuto in gola della quale però non si hanno notizie. come si suol dire, ora son picassi amari.
    @Scarpantibus: vossia mi parla di crescita individuale e di radici, a me che sugnu oggetto di sperimentazione per tale(a) filomilla. se vogliamo restare nel regno che ci compete, lei casca a fagiuolo direi…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

lemargheritine

Help us! We don't want to be bad

Il blog di GreenActions

Opportunità di innovazione per le imprese che scelgono la sostenibilità

Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Augmented Reality for Arts and Education

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

ci penso dopo. [Il club delle disfunzionali]

Rillipick

e il teorema della scimmia instancabile

pizza e cimena

personalissime considerazioni su film e serie tv

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: